Battaglie prima guerra mondiale

Poche Storie - Paolo Rastelli e Silvia Morosi

battaglie prima guerra mondiale

La battaglia di Galizia (denominata anche battaglia di Leopoli) fu combattuta nella fase iniziale della prima guerra mondiale sul fronte orientale dal 23 agosto .

come    gi joe 1 2 3   tv toshiba non si accende

La battaglia di Mons fu il primo combattimento che coinvolse la British Expeditionary Force durante la prima guerra mondiale sul fronte occidentale. La Gran Bretagna aveva dichiarato guerra alla Germania il 4 agosto e il 9 la BEF aveva incominciato ad imbarcarsi alla volta della Francia. Zuber al contrario elogia le tattiche tedesche e l'efficace combinazione tra manovre di fanteria, impiego delle mitragliatrici e fuoco d'artiglieria; lo storico fornisce anche dati molto diversi sulle perdite subite dalle due parti [9]. La battaglia di Mons ebbe luogo come parte della battaglia delle Frontiere , durante la quale gli alleati dell'Intesa si scontrarono con le armate tedesche in avanzamento, lungo il confine franco-belga e quello franco-tedesco. La BEF era stata posizionata sul fianco sinistro della linea Alleata, [10] che si estendeva dall' Alsazia-Lorena , ad est, fino a Mons e Charleroi , nel sud del Belgio.

Nel la guerra di movimento era un lontano ricordo che aveva ceduto il passo ad una teoria infinita di trincee, di fortini e di filo spinato che dalla costa belga attraversava la Francia fino alla Svizzera: il Fronte Occidentale era l'incarnazione della guerra di posizione e di logoramento. L'obiettivo non consisteva nel conquistare territori ma "dissanguare goccia a goccia" l'esercito francese. Tutto il progresso e lo sviluppo industriale maturati nella Belle Epoque furono messi al servizio della cosiddetta "guerra di materiali": "non vere e proprie battaglie, ma catene di montaggio della distruzione", come sostiene lo storico Antonio Gibelli. Una cosa simile avvenne sulle pianure ondulate della Somme, in Piccardia. Ora quei campi di battaglia sono luoghi immersi nel silenzio, lontani nel tempo dal frastuono delle bombe e nello spazio dai frenetici ritmi della vita contemporanea. Vi si respira quella particolare quiete della natura che avanza e che tenta di immergere nella sua bellezza un paesaggio tuttora dilaniato.

Emergono nuovi paesaggi turistici, nei quali giocano un ruolo importante gli interessi dei governi nazionali e regionali e degli stakeholders locali e internazionali. Questo articolo analizza alcuni specifici temi e risultati che emergono dalla survey. La consapevolezza del patrimonio di guerra tra nazioni diverse e gruppi specifici, e la successiva visita a siti di guerra ed eventi della memoria, sono aspetti chiave in questo progetto. Le sfide di oggi riguardano la gestione del processo di turisticizzazione dei paesaggi di guerra a cui si sta assistendo. Per molti visitatori, i campi di battaglia e i memoriali della Grande Guerra detengono un significato e dei ricordi speciali e alcuni li vedono addirittura come luoghi sacri. In altri termini, alcuni visitatori possono aver sperimentato impressioni molto toccanti a causa della loro particolare connessione con un sito mentre altri possono non aver avuto la stessa esperienza. Alcuni popoli visitano i campi di battaglia con grande frequenza e in grandi numeri, come gli Inglesi, i Belgi, i Francesi e gli Olandesi.

Gli inglesi furono chiamati a un grande sforzo per alleggerire la pressione intollerabile su Verdun, distogliendo il maggior numero possibile di riserve tedesche. La preparazione fu imponente e minuziosa. Le perdite furono enormi sulla maggior parte del fronte di attacco, soprattutto a nord del fiume: il sesto battaglione Royal Warwicks ebbe morti e feriti su un organico di uomini, il battaglione Newfoundland tra mori, feriti e dispersi su Alla sera del primo luglio quasi nessuno degli obiettivi fissati per il primo giorno era stato raggiunto. Ma la battaglia non poteva fermarsi. Alla fine le linee alleate erano avanzate di 10 chilometri, al prezzo di



La prima guerra mondiale. Cause, strategie, battaglie

Goodreads helps you keep track of books you want to read. Want to Read saving…. -

.

Navigation

.

.

.

La Somme 1916 - Militaria

Battaglia di Mons

.

.

.

.

.

.

1 thoughts on “Battaglie prima guerra mondiale

  1. Dopo la pesante e inattesa sconfitta nella guerra contro il Giappone nel , l'Impero russo aveva iniziato, in parte con l'aiuto finanziario della Francia , un grande e costoso programma di riforme militari allo scopo di migliorare in modo radicale l'efficienza dell'apparato bellico complessivo e di poter competere con le altre grandi potenze mondiali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *